Passa ai contenuti principali

Cento Passi : Un film che insegna il coraggio e l'umanità

Richiedi il badges Cento passi da te

Openbadges cento passi film



Cento Passi per il cambiamento, una vita dedicata alla riscoperta del bello.

La bellezza che non si riconosce, una libertà che non trova confini.
Una storia, quella di Peppino, che insegna, più di mille libri, il coraggio, la libertà e la perseveranza.
Il valore, di una vita, che non può più tornare, ma forse le idee di persone, come Peppino, continuano il loro percorso.

La forza e la convinzione sono più forti di tutto, i ragazzi possono ascoltare, imparare, riconoscere il bello.


Nel film, una scena richiama l'attenzione, sul valore della bellezza. Una bellezza che non viene accolta, ma urlata con disperazione.

Cosa insegna questo film?
Il valore della vita, il diritto ad esistere.
Un diritto, spesso violato, da un mondo che non ne riconosce il valore.

Nella società, dove si sente urlare:
Tu non entri, il mio é mio, non toccare, che ci incolpiamo a vivenda, che ci insultiamo.

Forse, dovremmo tornare a guardare i film, che ci parlano di umanità.

La lotta per il bene comune, dove non strappi i terreni alle persone. Non togli le case.. Dove il bene mio é tuo. L'unione che offre una spalla su cui piangere, un sorriso per sperare, una voce per calmarsi.


La vita di Peppino, il film e la musica ci insegnano, che le idee sono immortali. Resistono, oltre la vita, di chi le ha generate.
É la fonte più potente che esista. Le idee assumono un senso, perché possono risolvere problemi e sono generate da persone per altre persone. Le idee  generano valore,  creano benessere e migliorano la qualità di vita delle persone.
Togliendo le persone, le idee sono astratte e fine a se stesse, ma nel contesto, assumono un valore inestimabile.

Consiglio vivamente la visone del film nelle classi.
Un film, che pone l'attenzione su problemi reali. Un film che stimola le domande negli alunni e fa cercare risposte, assieme agli alunni.

Ecco le domande, che mi sono posta, dopo la visione del film cento passi:


Qual'é il valore che la società dà alla vita umana?

A parer mio, la vita é vibrante, stimolante, giocosa. La vita é vulcanica, mutevole ed energia. Cambia nel tempo. Non esiste un valore, che possa comparare il suo. Probabilmente, non si dovrebbe cercare di valorizzarla, ma visto che siamo coinvolti in un sistema, che pretende l'assegnazione di un valore ad ogni cosa, cerchiamo di dire la nostra. Quello che vedo mi porta molta tristezza: sembra quasi che il valore di una persona, sia in combutta con il valore dell'altro.

Gli immigrati hanno un valore, i disoccupati un altro, i pensionati un altro, ogni categoria sociale possiede un valore, che diventa quasi umano.
Penso, che il valore della vita di una persona, dovrebbe essere uguale per tutti.
Tutti hanno lo stesso valore. 


Poi da capire, cos'é il valore di una vita?  Perché lottare quotidianamente per qualcosa di naturale?


Le domande che mi sorgono spontanee, Perché tutto questo? Cosa ci aspettiamo?
Qual'é il futuro che vogliamo lasciare ai giovani?
Leggendo i quotidiani, ascoltando la radio, e guardando la televisione, il messaggio sembra chiaro:

Competizione, lotta e tanta paura.


La paura risulta più forte del coraggio, quello che aveva Peppino, siamo una società lacerata dalla paura.


La paura blocca, chiude gli animi e i cuori. Non possiamo vivere con la paura.
Non possono coesistere Amore e Paura, contemporaneamente. A noi la scelta.


Fatemi sapere, cosa ne pensate del film cento passi.


Commenti

Post popolari in questo blog

Pedagogia come scienza: La pagina facebook di passione pedagogica

Una raccolta di risorse pedagogiche sulla pagina di passione pedagogica.
Chi ama la pedagogia, come scienza e cerca sempre nuovi spunti didattici, su come creare nuove attività pedagogiche, troverà la pagina di passione pedagogia entusiasmante.
Una pagina che raccoglie risorse, materiali visivi e multimediali, che trattano di pedagogia.
Una pedagogia intesa come scienza, che stimola il bambino sensorialmente.
L'apprendimento diventa dinamico, interattivo, colorato e sensoriale. Il gioco entra a far parte del processo formativo. I bambini apprendono giocando, senza perdere contatto con la loro natura innata. La stimolazione sensoriale permette al bambino, di crearsi un suo archivio emozionale. Che gli donerà una base sicura, utile nei momenti difficili, anche in età adulta. Le attività proposte dalla pagina, stimolano sia le soft skill e la percezione del bambino. Le bottiglie della calma, aiutano il bambino nei momenti di difficoltà. Mentre le attività per associazioni, introduco…

Learning apps: Crea la tua applicazione per i tuoi alunni

Learning apps, applicazione utile nel creare giochi interattivi e didattici per i propri studenti, la propria classe oppure per divertimento.

Facile ed intuitiva. Si possono trovare numerose applicazioni, divise per categorie. Se non trovate l'app desiderata, potete crearne una tutta vostra.

L'uso dell'applicazione learning apps, non richiede grandi capacità tecniche. L'applicazione é molto intuitiva e si usa facilmente.
Per creare un'applicazione, basta cliccare sul tasto crea app. Si aprirà una finestra, dove sono collocati diversi tamplate da usare. Si possono scegliere diverse tipologie di template, per creare giochi interattivi da usare in classe.
Questo é un esempio di gioco di memory card.

Vi consiglio la visione del video di App for prof. Nel video é possibile visionare tutte le funzionalità dell'applicativo. Potete trovare il video sul canale youtube del prof Luca Raina. Buon learning apps a tutti...

Lim collegate allo smartphone: Lezioni multimediali

L'uso della lim ha cambiato l'insegnamento, rendendolo più collaborativo ed interattivo. 
Queste lavagne permettono l'approfondimento di tanti argomenti, visionando risorse disponibili sul web.
Le lim si possono collegare sia con il pc che allo smartphone. Oggi, mi piacerebbe legarlo allo smartphone.

Come si possono collegare?
Le lim possono essere collegate tramite appositi dispositivi, come google cast o altri device più economici al proprio smartphone.
Questa sarebbe la soluzione più tranquilla per accedere ai contenuti del proprio smartphone con la Lim.
In questa maniera si possono creare lezioni con le applicazioni installate sul telefonino.

Per chi vuole smanettare, esiste una via più economica ma un po più insidiosa.
Come procedere?
Scaricando l'applicazione teamviewer quicksupport sul proprio smartphone.
Si può scaricare la versione per android da google play store. Ecco il link
Una volta scaricata procediamo con l'installazione e con il collegare i disposit…