Passa ai contenuti principali

La custode di mia sorella: Il rapporto tra madre e figlia la psicologia nei film

La custode di mia sorella, il film che mostra il strano rapporto madre-figlie.

Rapporto unione dolore


Il film racconta dei rapporti fra madre e figlie e della funzione del dolore, che divide invece di unire.
La classica famiglia, che scopre dopo qualche anno che la sua figlia kate é malata. La mamma cerca in tutti i modi di salvarla. Si sottopone alle cure mediche ma il suo midollo spinale non risulta compatibile.
Il medico curante fa una confidenza alla mamma, dicendole che può progettare una figlia su misura, con la tecnica in vitro.
Trovano la soluzione, una seconda figlia, che possa aiutare kate a stare meglio.
La seconda figlia femmina Anna, creata per uno scopo ed aspettativa materna. La vita delle due sorelle viene vissuta in camere di ospedale. Tutto sembra filare liscio o almeno come progettato, finche Anna non  raggiunge i suoi 11 anni e si oppone.

Nel film é presente un emozione dominante, il dolore.
La mamma che per opporsi alla morte della figlia Kate, progetta un'altra figlia in vitro, Anna. Non considerando il volere di kate.
Kate si sente triste, stanca e con sensi di colpa, per il fratello più grande. Anna si sente un progetto e quando si oppone, attira tutte le ira materne contro di lei.
Il dolore e le aspettative materne  hanno diviso una famiglia, che si opponeva alla morte di un suo membro.


Il legame intenso, pieno di complicità fra kate e Anna, pone fine alle sofferenze di una intera famiglia. L'opposizione di Kate ed Anna, al volere materno, li renderà liberi. Solo un'ultima sofferenza risulterà inevitabile, la morte di Kate.

Questo film incentra la sua attenzione sul rapporto madre e figlie.
Una mamma che cerca di opporsi all'inevitabile, facendo soffrire le figlie.
Una mamma piena di sofferenza, che dona sofferenza a chi dice di amare. Kate, sofferente, malata, stanca e triste per tutte le cure, a cui si deve sottoporre ed Anna privata della sua infanzia, nata per uno scopo ben preciso, cioé quello di salvare la sorella.

Cosa succede al rapporto quando le aspettive della mamma vengono meno?
Anna materialmente si oppone, anche tramite vie legali e la mamma si accanisce contro di lei. Le due smettono di comunicare, non si parlano più ed urlano.
Kate comprende le motivazioni della sorella, anzi sa che sono le sue motivazioni.
Perché alla fine era stata kate. Aveva chiamato Anna, dicendole che non voleva più essere curata, ne sottoporsi a nuove torture, per sperare di sopravvivere qualche altro anno.

kate era consapevole che non sarebbe più guarita, avrebbe soltanto allungato il suo calvario, pieno di ospedali e cure.
Kate é gia senza un futuro, quindi vuole scegliere la morte prima che sia la morte a scegliere lei.


Il gesto di kate é un gesto di coraggio e di tanta forza di volonta, appoggiata da una sorella che era anche la sua forza. Anna, che é stato il vero sostegno di kate, accompagnandola fino alla morte. La mamma non capirà mai, il gesto di amore delle due figlie, che erano entrambe la loro  forza e la loro debolezza. In fin dei conti, dalla debolezza nasce la vera forza.

Bellissimo film, da vedere assolutamente.

Commenti

Post popolari in questo blog

Gioco con scratch per imparare nuove parole

Gioco con scratch per imparare nuove parole. Ricreare il gioco del nome,cose e città, modificandolo un po.


Questo gioco permette al bambino o bambini di rispondere alle domande della lettera selezionata.

https://scratch.mit.edu/projects/289086911/


Creare un ambiente coabitativo per senzatetto

Un ambiente coabitativo per persone che stanno affrontando un periodo non bello. Quanto sarebbe bello, se fosse garantito come diritto costituzionale un'abitazione per tutti. Oppure concedere a persone senza fissa dimora uffici in disuso, ma spesso la burocrazia blocca il sistema e l'umanità verso le persone. Allora mi é venuta un'idea, perché non proporre tramite raccolta fondi ed interagendo con le istituzioni, la creazione di un ambiente coabitativo per le persone che non si possono permettere un'abitazione?  Le soluzioni ci sono e possono essere di facile realizzazione. Si possono usare case di legno anche a buon mercato, tipo quella leroy merlin. Che solo a 500 euro,  garantirebbe nelle notti gelide invernali un riparo,  a chi necessita di una casa. Si potrebbero posizionare in un suolo pubblico, tramite consenso dei comuni ed installare le casette. Inserendo una casetta a mo di cucina ed una a mo di bagno. Mentre le altre potrebbero servire per dormire. In questa…

Ebook scratch per una didattica che sorprende e stupisce

Ebook gratuito su kindle unlimited Scratch per una didattica che sorprende ed incuriosisce.
Ho cercato di creare un piccolo ebook che può risultare utile per chi voglia usare scratch nella didattica. L'ebook é rilasciato sotto licenza creative commons.
L'unico vincolo l'accreditamento al sito openbadges.it




Scratch Per Una Didattica C... by on Scribd
Spero che il libro vi piaccia..



Se doveste trovare errori segnalatemeli..
A breve le schede del gioco scratch ..