Passa ai contenuti principali

Openbadges community progetto crowdfunding il lavoro rende liberi

I disoccupati e le difficoltà, raccontare la loro vita

Progetto crowdfunding le storie di chi non ha voce.
Le storie di persone,che non sono libere mentalmente.

I disoccupati sono considerati inattivi, numeri che vengono ammassati, utili solo per far crescere, il tasso di disoccupazione.. Le piramidi sociali, li collocano all'ultimo gradino e noi che facciamo? Dove sta andando la società, che lascia indietro le persone? Ci fermeremo mai per porgere la mano, per aiutare le persone a rialzarsi oppure continueremo la nostra frenetica corsa, ma almeno sappiamo dove stiamo andando?
Oggi, decido di mettere in risalto le persone che non vengono considerate, chi soffre e non dice nulla,  il progetto é rivolto ai disoccupati, ma coinvolge anche i senzatetto i precari e le persone che spesso non vengono ascoltate. Ridare la voce, a chi é stato zitto per troppo tempo.

La storia di Lara, inizierà la nostra corsa per ridare dignità e rispetto alle persone.
Il rispetto, la dignità, l'amore non sono in vendita, e non hanno bisogno di essere guadagnati. 

Mi chiamo Lara, disoccupata di nome e di fatto. La storia di Lara é fatta di lavori precari che non danno un futuro lavorativo. Le persone che la considerano poco importante, perché non possiedi nulla di materiale, da dare. Le emozioni taciute, i curriculum inviati che non trovano risposte concrete. Mi chiamo Lara ma sono invisibile, sono una ragazza come tante, con sogni ed obiettivi.. La parola che si ripeto non posso arrendermi... Questa é l'intro del progetto sulle interviste.. La disoccupazione non può essere solo un numero... Siamo persone


Chi é Lara?

Lara é siciliana di origine, cerca di trovare la sua strada lavorativa. É alla ricerca di opportunità che le permetteranno di realizzare progetti, utili nel contesto in cui vive. Conosce bene, la sensazione di non essere ascoltata e presa in considerata. In fondo, non ha nulla da poter mostrare, che possa quantificare il suo valore. In un società che cerca solo, chi dimostra qualcosa, un carattere del genere, non é sopportato.. 
Lara una ragazze come tante, con sogni ed obiettivi. Lara non é un progetto o un titolo di studio. Ridare dignità alle persone, partendo dalla loro ricchezza interiore.  Le persone sono il fulcro da dove inizia tutto.
La storia di Lara non inizia con il dire, sono un titolo di studio, no la sua storia inizia con dire: Sono Lara una ragazze come tante, con sogni ed obiettivi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Office 365 educational: Gratuito per docenti e studenti

Office 365, il software creato da microsoft, mette a disposizione delle scuole una versione gratuita.

L'iniziativa proposta da microsoft,prende in considerazione, le esigenze delle strutture scolastiche, che necessitano sempre di più di strumenti ludici per educare.

Gli istituti ed il personale docente possono richiedere, il software Office 365 educational gratuitamente.
Per effettuare la richiesta, basta inserire l'indirizzo mail dell'istituto dove si sta lavorando. L'indirizzo dovrà contenere l'url della scuola, non si possono usare account personali. Infatti, esistono alcuni requisiti da rispettare. La mail servirà per verificare, se l'insegnante lavora effettivamente nella scuola designata.

Il personale didattico può aderire, inserendo la mail dell'istituto nel format.
La richiesta verrà presa in carico e valutata entro qualche giorno o settimana.

Se la richiesta del docente venisse accettata. Il docente potrà usufruire, gratuitamente di office 365 edu…

Lim collegate allo smartphone: Lezioni multimediali

L'uso della lim ha cambiato l'insegnamento, rendendolo più collaborativo ed interattivo. 
Queste lavagne permettono l'approfondimento di tanti argomenti, visionando risorse disponibili sul web.
Le lim si possono collegare sia con il pc che allo smartphone. Oggi, mi piacerebbe legarlo allo smartphone.

Come si possono collegare?
Le lim possono essere collegate tramite appositi dispositivi, come google cast o altri device più economici al proprio smartphone.
Questa sarebbe la soluzione più tranquilla per accedere ai contenuti del proprio smartphone con la Lim.
In questa maniera si possono creare lezioni con le applicazioni installate sul telefonino.

Per chi vuole smanettare, esiste una via più economica ma un po più insidiosa.
Come procedere?
Scaricando l'applicazione teamviewer quicksupport sul proprio smartphone.
Si può scaricare la versione per android da google play store. Ecco il link
Una volta scaricata procediamo con l'installazione e con il collegare i disposit…

Scaricare libri gratuiti da usare nell'apprendimento

L'educazione si basa sulla condivisione e sulla promozione del benessere.  Non possiamo parlare di promozione e di condivisione, senza prendere in considerazione i libri.  I libri fanno parte della formazione e dell'apprendimento e di conseguenza condizionano l'educazione dell'alunno. 

Anche se per un discorso puramente pedagogico, il ruolo dell'educazione spetta alla famiglia.
Spero che le scuole sentano il peso della responsabilità che hanno sulle spalle. Per questo dovrebbero garantire l'apertura delle risorse ai propri studenti e docenti. La scuola dovrebbe accogliere ed aiutare lo sviluppo dei propri alunni e la continua formazione dei propri docenti. Non si può bloccare ed impedire la crescita degli alunni, solo per un impedimento tecnico.
Visto che i libri, vengono usati come strumento per diffondere il sapere, si dovrebbe garantire ai propri studenti l'accesso gratuito. Mentre aspettiamo iniziative a sostegno della diffusione di libri gratuiti per …