Passa ai contenuti principali

Tetris il gioco che stimola la prospettiva e l'osservazione

Tetris gioco 2d che stimola la prospettiva e l'osservazione.


Tetris imparando divertendovi


Le dinamiche del gioco sono semplici, ogni giocatore dovra comporre un puzzle di blocchi. Si inizia con dei blocchi da dover incastrare. Ogni blocco dovrà combaciare con blocchi che si trovano sotto o alla base. Piu combinazioni si riescono ad effettuare più il gioco durerà.
I giocatori per incastrare i blocchi, dovranno ruotarli, cambiargli prospettiva, per combinarli nel miglior modo possibile.


Tetris, aiuta i bambini ad accrescere la loro intelligenza spaziale.


Sviluppa nei ragazzi, la capacità di riconoscere gli oggetti nello spazio, cambiare prospettiva ed assemblarli nel miglior modo possibile. Le tante  combinazioni che si possono creare, rendono il gioco ludico e divertente.

Quindi perché non proporre una bella partita a tetris, per sviluppare nei ragazzi le conoscenze spaziali e le prospettive?



Imparare divertendosi, per me risulta la base di tutto. Il divertento migliorerà l'apprendimento e il giocatore/alunno troverà stimolante la lezione.

Quali sono i lati da tenere sotto controllo?
Le perplessità dei giochi nella didattica sono le dipendenze.
La dipendenza può essere mantenuta, oppure abbattuta con le dovute precauzioni. Se ci pensiamo, ogni cosa potrebbe comportare una dipendenza.  Chi é dipendente dal cibo, chi dalla televisione, chi dal lavoro ecc...

Possiamo realmente legarla solo all'uso dei videogiochi?

I videogiochi possono essere degli ottimi strumenti. Dipende dall'uso che ne facciamo.

Se l'insegnante, riuscirà a sviluppare un piano didattico, basato sui giochi, rendendoli dinamici e non indispensabili ma parte integrante dell'apprendimento. Penso che i giochi possono dare un supporto. Poi esistono giochi prettamente educativi e li si può aprire un lungo dibattito. Meglio fare giocare gli alunni che tenerli annoiati sul banco. Si può usare anche come stimolo per riportare l'attenzione sugli argomenti da studiare. Chiunque dopo mezz'ora di attenzione, necessita di una pausa per rifocalizzare l'attenzione sull'attività da svolgere. Non fanno eccezione i bambini.

Commenti

Post popolari in questo blog

Office 365 educational: Gratuito per docenti e studenti

Office 365, il software creato da microsoft, mette a disposizione delle scuole una versione gratuita.

L'iniziativa proposta da microsoft,prende in considerazione, le esigenze delle strutture scolastiche, che necessitano sempre di più di strumenti ludici per educare.

Gli istituti ed il personale docente possono richiedere, il software Office 365 educational gratuitamente.
Per effettuare la richiesta, basta inserire l'indirizzo mail dell'istituto dove si sta lavorando. L'indirizzo dovrà contenere l'url della scuola, non si possono usare account personali. Infatti, esistono alcuni requisiti da rispettare. La mail servirà per verificare, se l'insegnante lavora effettivamente nella scuola designata.

Il personale didattico può aderire, inserendo la mail dell'istituto nel format.
La richiesta verrà presa in carico e valutata entro qualche giorno o settimana.

Se la richiesta del docente venisse accettata. Il docente potrà usufruire, gratuitamente di office 365 edu…

Gioco con scratch per imparare nuove parole

Gioco con scratch per imparare nuove parole. Ricreare il gioco del nome,cose e città, modificandolo un po.


Questo gioco permette al bambino o bambini di rispondere alle domande della lettera selezionata.

https://scratch.mit.edu/projects/289086911/


Caccia al tesoro con credly e un lettore qrcode

La caccia al tesoro, é una dell'attività ludiche più belle da proporre agli alunni. 

Mette allegria, regala emozioni ed unisce la classe.
Anche se organizzarla in un micro ambiente, come la scuola non risulta semplice.

Io vi propongo un gioco, anzi una caccia al tesoro, che non necessita di grandi spazi.

Cosa serve per creare la nostra caccia al tesoro?
1)Qrcode associato all'openbadges
2)Applicazione che legge gli qrcode.
3)Indovinelli, enigmi da risolvere per passare alla tappa successiva.
4)Tanto entusiasmo

La caccia al tesoro per definirsi tale, necessita di un luogo ben definito e dei post-it da lasciare in giro. I post-it nel nostro caso conteranno un codice qrcode da scannerizzare. I bambini troveranno il codice, lo cattureranno e visioneranno la pagina del badges per risolvere l'enigma.

Questa caccia al tesoro può essere realizzata, grazie all'interazione fra due strumenti.


Il primo servizio Credly, consente di creare gli openbadges e di scaricarli anche in div…