Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2018

Liveboard lavagna interattiva

Liveboard bellissima applicazione, che consente di creare materiale didattico in pochi istanti. 
Una volta aperta l'applicazione mostra le board create o quelle d'esempio.

Le schede dove sono contenute le board presentano i tre puntini, cliccando sull'icona. L'utente potrà svolgere le seguenti attività, mostrate nell'immagine.




Giù in basso il menu, con i pulsanti board, recording, sessioni e contatti.


Il tasto board é usato per entrare nella sezione per creare il materiale didattico. Il tasto recording per entrare nella sezione inerente la registrazione.
Il tasto sessioni utile per creare sessioni e quello contatti mostra tutti i contatti.


Nella sezione board possiamo creare le slide.

Questa lavagna interattiva permette di creare grafici, inserire testo, creare schizzi, aggiungere immagini, registrare l'audio e condividere il materiale sui social network, su telegram, whatsapps, ecc...
Il menu é molto intuitivo e facile da navigare. Il menu a sinistra serve pe…

Lim e youtube: Creare archivio lezioni condivise

Insegnanti e docenti sono sempre alla ricerca di risorse che rendano le loro lezioni accattivanti.

L'introduzione delle lim in classe, ha incoraggiato l'uso degli strumenti digitali nell'insegnamento.
L'interattivà della tecnologia ha cambiato la visione dell'apprendimento. Trasformando la didattica, in qualcosa di vivo che stimola la curiosità negli alunni, ma che richiede sempre più risorse didattiche.
Infatti la problematica essenziale dei docenti é quello di trovare risorse disponibili.
L'ideale sarebbe quello di creare un archivio di risorse, che possano essere usate sia dagli insegnanti, dagli alunni e da tutte le persone interessate.

Bazzicando su internet, mi é venuta l'idea di usare youtube nelle lezioni. Va be, vi starete chiedendo nulla di insolito.

Ma youtube mette a disposizione la possibilità di creare playlist.
Questa funzionalità aiuta l'insegnante nella ricerca delle risorse. Per mezzo delle playlist diventa facile creare un archivio c…

Esempio con Scratch: Chiedere ed attendere risposta

Ecco un esempio che mostra come porre domande, attendere risposte su scratch.
Scratch, mette a disposizione dei propri utenti diversi blocchi, che aiutano nella programmazione. Possiamo distinguere tre diverse tipologie di blocchi, in base alla loro forma.
Scratch presenta i seguenti blocchi:

Impilati:
Questi blocchi possiedono sia nella parte iniziale una fessura, nella terminale un bottone. Questa componente permette di inserirli, uno sopra l'altro. Un esempio di blocchi impilati sono i blocchi dire, chiedere ecc. Come potete notare giù nella figura mostrano anche la possibilità di inserire input al loro interno.

Cappello:
Questa tipologia mostra un aspetto arrotondato nella parte iniziale, mentre nella parte inferiore presentano un pulsante da poter inserire. Questa tipologia
può essere inserita solo all'inizio.
Un esempio di blocco cappello é il blocco bandiera  (tutti i blocchi che presentano il suo aspetto).
Solitamente questi blocchi attendono la manifestazione di un eve…

Weschool: aggregatore di contenuti per una scuola collaborativa

Weschool, applicazione che consente di creare classi interattive.
La piattaforma weschool, rende disponibile  gratuitamente, il servizio ai docenti ed alunni. Weschool consente la creazione di una classe virtuale, disponibile anche ai ragazzi. Per registrarsi sulla piattaforma, bisogna andare sul seguente sito:

Weschool
Crearsi l'account personale e scegliere l'avatar, inserire le informazioni personali e password.
Nell'atto della registrazione, l'utente può scegliere se registrarsi come docente o alunno.

Qual'é la differenza fra i due account?

Gli alunni possono:

1)cercare le risorse sul sito tramite la ricerca interna
2)possono essere invitati ai gruppi dei propri docenti.
3)rispondere ai test ed interagire con il gruppo.

Gli insegnanti possono:
1)Condividere risorse
2)Aggiungere alunni
3)Creare test
4) inglobare risorse di altri con board
5)creare i gruppi
6)visionare il registro
ecc

L'applicazione weschool, consente di gestire la propria classe, in un ambien…

Blocchi movimento scratch

I blocchi movimento sono i blocchi blu e permettono al personaggio di compiere movimenti.
Vediamo nel dettaglio qualche blocco movimento e la sua funzione:

Nel primo esempio:
Vogliamo che il personaggio di default cioé il gatto, si muova di dieci passi. Allora usiamo questo blocco:


Questo blocco si posizionerà sotto il blocco bandiera. Una volta posizionato il blocco iniziale, possiamo posizionare gli altri sotto.
Se vogliamo che il nostro gatto vada avanti e poi ritorni alla posizione iniziale. Abbiamo bisogno di 4 blocchi, il primo bandiera, il secondo move, il terzo wait o attendi e il quarto move.

Il blocco wait viene posto fra un azione ed un'altra. Permette di attendere i secondi inseriti e poi passa all'azione successiva.


Il blocco fai passi, serve per compiere i passi. Se usiamo i numeri positivi il personaggio si muove avanti se usiamo quelli negativi si muove all'indietro.

Ecco come posizionare i blocchi per innescare il movimento avanti ed indietro.
1)Blocco ba…

Come funzionano i blocchi di scratch? Impariamo con esempi pratici

Come funzionano i blocchi su scratch? I blocchi su scratch assumono un ruolo di sostegno. Facilitano il lavoro e migliorano la programmazione. Imparare i blocchi dell'editor scratch singolarmente, diventa faticoso e poco efficace. Si imparerà usandoli e guardando esempi o lezioni.

Inoltre l'editor permette di visionare i differenti blocchi nelle singole categorie. Quindi penso sia importante farsi un'idea generale dei differenti blocchi. Ed affrontare l'argomento nello specifico in un secondo momento.

Penso che il modo più divertente di approcciarsi ai blocchi scratch, sia quello di ossevare esempi pratici che riportino gli esercizi.
Considerate che anche io sto imparando, quindi se dovessi compiere qualche inesattezza scrivete giù nei commenti.
Iniziamo con il nostro primo esempio:




Nel nostro caso specifico analizziamo l'esempio in alto.



Il nostro primo blocco, cioé il blocco biandierina é collocato fra i blocchi riguardanti il controllo.

Che azione svolge?
Attiva…

Coding per bambini: Applicazione Scratch junior

Coding, un linguaggio da imparare. I primi ad apprenderlo facilmente sono i bambini, che con le loro capacità assorbiranno come spugne, il nuovo linguaggio.
Insegnare il linguaggio di programmazione fin da piccoli, é un attività che stimola il pensiero logico matematico nei bambini. L'applicazione Scratch junior é un gioco interattivo, che avvicina in modo giocoso i bambini al mondo della programmazione.
I bambini di oggi, tramite le attività di coding, si avvicinano alla tecnologia studiandone il linguaggio . Mentre la stragrande maggioranza delle generazioni precedenti, si sono avvicinati prima alla tecnologia e poi al linguaggio. Adesso grazie le diverse attività di coding, i bambini apprendono il linguaggio di programmazione, vivendo la tecnologia.
Le attività di coding rendono viva la tecnologia, guidando i bambimi alla conoscenza del linguaggio tecnologico. Insomma, possiamo ormai confermare che é nato un nuovo metodo di apprendimento nel mondo tech, consiste nel fare codin…

Scratch editor usato per imparare il coding

Scratch editor, creato dal mit usato nella didattica per imparare le basi della programmazione. 

L'editor viene usato per creare animazioni, giochi ed attività ludiche da proporre anche in classe.
Scratch presenta diverse funzioni gia preimpostate, da poter selezionare. Queste funzioni si chiamano script. Vengono usati per semplificare nettamente la programmazione.

Come iniziare ad usarlo?
L'editor rende disponibile nella versione online, dei personaggi da poter utilizzare. I personaggi vengono chiamati sprite.
Ogni sprite può compiere un'azione. Per fare compiere un'azione allo sprite, basta associare lo script, che vogliamo che lo sprite manifesti.
I script si trovano in alto nell'editor e sono divisi in tipologie. Abbiamo script di movimento, altri che permettono di cambiare l'abbigliamento, ecc.

Per iniziare la creazione di un progetto su scratch. Andiamo sul sito ufficiale di scratch del mit e creiamoci il nostro account. Una volta entrati possiamo dare vi…

Gioco parole intrecciate in classe

Giochi nella didattica, si apprende giocando.
Intrecciare e riconoscere le parole sembra un'attività poco ludica. Invece quest'attività  permette al bambino, di riconoscere le lettere, apprendere nuove parole e potenziare le capacità visive, di osservazione e spaziale.
Il gioco intrecciare le parole, rende facile e divertente apprendere nuovi vocaboli.

L'applicazione é consigliata a tutti, anche se per i bambini questo gioco sara più coinvolgente. Si potrebbe usare in classe, collegando la lim allo smartphone. Questo consentirebbe di creare una lezione interattiva di italiano.



Nel gioco, le parole spesso sono posizionate lateralmente, altre si presentano in modo obliquo, altre al contrario.
Saranno i bambini che dovranno riconoscerle e completare il gioco.
Usando il telefono l'insegnante potrà creare le screen ed inviarle a fine partita agli alunni.
Cosi si potrà mantenere un diario delle attività svolte. Le modalità di invio sono tantissime, tramite whatsapp, telegram…

Lim collegate allo smartphone: Lezioni multimediali

L'uso della lim ha cambiato l'insegnamento, rendendolo più collaborativo ed interattivo. 
Queste lavagne permettono l'approfondimento di tanti argomenti, visionando risorse disponibili sul web.
Le lim si possono collegare sia con il pc che allo smartphone. Oggi, mi piacerebbe legarlo allo smartphone.

Come si possono collegare?
Le lim possono essere collegate tramite appositi dispositivi, come google cast o altri device più economici al proprio smartphone.
Questa sarebbe la soluzione più tranquilla per accedere ai contenuti del proprio smartphone con la Lim.
In questa maniera si possono creare lezioni con le applicazioni installate sul telefonino.

Per chi vuole smanettare, esiste una via più economica ma un po più insidiosa.
Come procedere?
Scaricando l'applicazione teamviewer quicksupport sul proprio smartphone.
Si può scaricare la versione per android da google play store. Ecco il link
Una volta scaricata procediamo con l'installazione e con il collegare i disposit…

Applicazione Leggilo testo in audio - Utile anche nella gestione di progetti in classe

Leggilo, é un'applicazione che trasforma il testo in audio. 
Questa applicazione molto carina, semplice e senza molti fronzoli.
Trasforma il testo in audio, basta scrivere o copiare un testo, all'interno dell'applicazione.
Una volta creato l'audio si può decidere se aggiungerlo alla lista oppure no.


Lo si può condividere su telegram, whatsapp ed inviarlo tramite mail.

L'audio usa due tipologie di voci: una robotica che può diventare aliena ed un'altra più dolce. Le voci sono create con un sintetizzatore vocale, quindi si nota che sono più metalliche. Almeno per me, questo non risulta un problema, pero mi sembrava corretto dirlo prima di consigliare di scaricare l'applicazione.

Usando l'applicazione mi é venuta in mente un'idea. Usarla nei gruppi telegram e whatsapp, per comunicare con i propri studenti. L'applicazione può leggere almeno 400 caratteri.
Quindi si possono usare i tweet di twitter per creare progetti scolastici usando le chat.
L'…

La musica é dentro le persone: Noi siamo musica

Ascoltiamo la musica che c'é dentro ogni bambino. Avvinicinare i bambini alla musica, é una pratica che porta molti benifici allo sviluppo emozionale del bambino.


La musica si trova ovunque e non mi riferisco alla musica, quella che si  conosce. Anche la natura compone la sua musica, vi siete mai seduti in silenzio ad ascoltare la musica della natura?

Il cinquettio di un uccellino, il soffio del vento.  Ecco quei suoni sono l'inizio della canzone più importante, la vita. La musica é vita. Il pianto del bambino é un suono, la gente che ride emette suoni. L'unione di quei suoni crea la musica, che tutti noi vorremmo ascoltare, ogni giorno. Vivere significa, creare la propria musica, una musica riconosciuta dalle persone che riescono ad ascoltarla.

La scuola non può tacere la musica, che sta dentro gli alunni. Non zittiamo la loro musica ma ascoltiamola.
Non imponiamo il silenzio, ma aspettiamo che la musica, che c'é dentro ogni bimbo, inizi la propria melodia. La melodi…

Scaricare libri gratuiti da usare nell'apprendimento

L'educazione si basa sulla condivisione e sulla promozione del benessere.  Non possiamo parlare di promozione e di condivisione, senza prendere in considerazione i libri.  I libri fanno parte della formazione e dell'apprendimento e di conseguenza condizionano l'educazione dell'alunno. 

Anche se per un discorso puramente pedagogico, il ruolo dell'educazione spetta alla famiglia.
Spero che le scuole sentano il peso della responsabilità che hanno sulle spalle. Per questo dovrebbero garantire l'apertura delle risorse ai propri studenti e docenti. La scuola dovrebbe accogliere ed aiutare lo sviluppo dei propri alunni e la continua formazione dei propri docenti. Non si può bloccare ed impedire la crescita degli alunni, solo per un impedimento tecnico.
Visto che i libri, vengono usati come strumento per diffondere il sapere, si dovrebbe garantire ai propri studenti l'accesso gratuito. Mentre aspettiamo iniziative a sostegno della diffusione di libri gratuiti per …

I giochi punta e clicca in classe: per un apprendimento coinvolgente

I giochi punta e clicca, sono avventure vissute in prima persona dal giocatore. 
Sono strumenti digitali, che stimolano nei ragazzi, l'osservazione e altre soft skill.

Coinvolgendo i giocatori con la loro storia e con gli indovinelli e quest proposte, rendono l'apprendimento divertente.
I giocatori per risolvere gli indovinelli dovranno osservare, raccogliere indizi e trovare le soluzioni.
I punta e clicca rendono vivace l'argomento.
Ieri cercando sul web, mi sono imbattuta nel punta e clicca Buck Bradley, studiato per promuovere e sensibilizzare gli utenti sui problemi ambientali.
Questa storia interattiva affronta un problema reale, con un linguaggio comico e a volte fantasioso. (da valutare se usarlo con bambini piccoli).



Buck Bradley, può essere usato anche nella didattica, per sensibilizzare i ragazzi su un argomento che li coinvolge, anche a loro insaputa.
L'argomento con i giochi punta e clicca può diventare accattivante e coinvolgente.

Come poter realizzare un…

Wikipedia beta: Enciclopedia in tasca con l'applicazione

L'applicazione Wikipedia, é una nuova versione in fase beta.  Questa applicazione presenta alcune funzionalità aggiuntive ed é ricchissima di contenuti da poter visionare.

Conosciamo meglio l'applicazione.
L'applicazione presenta due menu, uno in alto ed uno in basso.
Quello in alto consente di aggiungere o rimuovere schede, di cercare all'interno dell'app, cambiare caratteri e tema per la visualizzazione dell'articolo, condividere e chiudere la schermata.

Screen menu in alto


Il menu in basso cambia in base alla posizione dell'utente. Se l'utente si trova sulla homepage, potra visionare la cronologia, visionare le liste di lettura ed esplorare.


Se l'utente visiona l'articolo visionerà un menu differente. Il menu in basso gli permetterà di: aggiungere l'articolo in liste di lettura, condividerlo, cambiare lingua, effettuare la ricerca e selezionare le sezioni dell'articolo che più gli interessano.

Screen della struttura articolo, dove l&#…

Carte da collezionare per creare gamificazione in classe

Le carte, possono essere usate come strumento per coinvolgere i bambini. Collezionare carte e rendere l'apprendimento divertente, diventa facilissimo se si usa l'applicazione, card maker dragon ball.


Questo generatore di carte permette di creare carte stile dragon ball.
L'insegnante può integrarlo facilmente nella didattica.
L'applicazione é molto leggera e facilissima da usare. All'interno della carta, si possono inserire diverse informazioni, punti di attacco, punti di esperienza, punti di difesa, nome e leader.
Si possono usare in giochi ludici oppure integrarli nell'insegnamento giornaliero.
Se si dovesse optare per inserirle nelle lezioni giornaliere, sarebbe opportuno creare un gioco di classe a punti. Il gioco potrebbe richiedere dei punti per riscattare la carta.

Come funzionerebbe?
L'insegnante potrebbe creare delle carte che trattano la tematica della lezioni o attività. Per rendere tutto stimolante si possono creare carte extra, guadagnabili con …

Immigrazione un tema che colpisce tutti. Come funziona in rete?

L' immigrazione, é un tema che colpisce tutti, sia bambini che grandi. Immigrare in un altro paese non risulta facile. 
Perché quando si emigra, l'emigrante dovrà imparare la lingua e le tradizioni del paese ospitante. Le difficoltà del migrante spesso vengono sottovalutate e non capite.
Noi italiani, siamo un popolo di emigrati, ma soprattutto lo siamo stati. Ora vorrei porre la mia attenzione, sui problemi che affrontiamo giornalmente. Gli immigrati, sembrano essere diventati il problema di tutti i nostri mali. Sembra quasi, che se non ci fossero gli immigrati, le cose andrebbero meglio, ma é davvero cosi?

Si é creata l'idea che gli stranieri rubano il posto di lavoro e creano insicurezza.
Il problema sembra quasi insostenibile, come se questo problema possa giustificare i comportamenti poco chiari del nostro paese.
Insomma le problematiche reali del nostro paese vengono accantonate, perché l'immigrazione non lascia altre possibilità.
Almeno questo sembra il messagg…

L'App che fa diventare divertente la chimica

La chimica che può divertire. Imparare i nomi dei composti chimici, può risultare a volte noiso per lo studente. Se ripensiamo alle lezioni di chimica frontali, fra nomenclature e tavola periodica, riscontreremo la poca interattività dello studente nel processo formativo. Le tavole periodiche usate negli esercizi non sono molto stimolanti. Se consideriamo, che la chimica é una materia scientifica, che si basa sul metodo scientifico, probabilmente trasformarla in qualcosa di poco interattivo non mi sembra la soluzione ideale. Secondo il mio parere, dovremmo applicare l'interattivita in tutte le materie scolastiche, di certo toglierla a chi dovrebbe averla di suo, trasformerà le lezioni e la dinamiicità dell'apprendimento.


Per questo sono alla ricerca di strumenti, che rendono l'apprendimento qualcosa di vivo e dinamico. Ritornando alle lezioni di chimica. Qualche giorno fa, ho scoperto un'applicazione che rende il suo processo d'apprendimento più piacevole. Una bel…

Incoraggiare la lettura fin da piccoli con l'app Gedeone Gatto

Incoraggiare i bambini alla lettura é una buona pratica. Far vivere il bimbo nel racconto, far sentire le emozioni dei personaggi. Raccontare di un mondo, dove non ci sono ne streghe, né fate e dove i personaggi, anche se di fantasia affrontano problemi reali con contesti differenti.
Fare innamorare i bambini delle storie, permettendogli di vivere i sentimenti della storia raccontata. Redendoli però  consapevoli che quei sentimenti non sono i loro.
Le emozioni scritte sui libri, che escono fuori e stimolano la mente dei ragazzi. Ovvio, che ogni età avrà la sua storia. Non possiamo leggere storie ai bimbi piccoli, in modo diverso da come li comprendono.  I bambini presentano un loro linguaggio e va rispettato. Avviciamoli alle attività, rispettando il loro modo di interagire ed introducendo stimoli, che creano esperienze sensoriali positive.  Usiamo la tecnologia, le mani, i colori e tutti gli strumenti che permettono di rendere, il loro mondo un posto sicuro, stabile e vibrante. Aiut…