Passa ai contenuti principali

Applicazione Leggilo testo in audio - Utile anche nella gestione di progetti in classe

Leggilo, é un'applicazione che trasforma il testo in audio. 

Applicazione trasforma testo in audio

Questa applicazione molto carina, semplice e senza molti fronzoli.
Trasforma il testo in audio, basta scrivere o copiare un testo, all'interno dell'applicazione.
Una volta creato l'audio si può decidere se aggiungerlo alla lista oppure no.

Condividere audio

Lo si può condividere su telegram, whatsapp ed inviarlo tramite mail.

L'audio usa due tipologie di voci: una robotica che può diventare aliena ed un'altra più dolce. Le voci sono create con un sintetizzatore vocale, quindi si nota che sono più metalliche. Almeno per me, questo non risulta un problema, pero mi sembrava corretto dirlo prima di consigliare di scaricare l'applicazione.

Usando l'applicazione mi é venuta in mente un'idea. Usarla nei gruppi telegram e whatsapp, per comunicare con i propri studenti. L'applicazione può leggere almeno 400 caratteri.
Quindi si possono usare i tweet di twitter per creare progetti scolastici usando le chat.


L'insegnante può incoraggiare i ragazzi all'uso dell'applicazione. Una volta installata, gli alunni possono creare gli audio dai testi che scrivono.

Il compito includerà:

1) La stesura o selezione dei contenuti, che trattano la tematica selezionata dall'insegnante.
2) La creazione di un canale telegram dove inserire le risorse. Questo sarà un compito dell'insegnante e docente.
3) L'uso dell'applicazione leggilo per creare gli audio e cobdividerli su whatsaap o telegram.

Esempio pratico di un progetto gestito con telegram e l'applicazione leggilo.

Realizzazione di un progetto di italiano, sulle correnti della prima meta del 900. I ragazzi possono dare sfogo alla loro creatività, selezionare tweet o notizie che verranno condivise sul canale, creato appositamente per il progetto scolastico.
Questo un possibile esempio, di come usare telegram e leggilo.

Ecco il passo da seguire:
1) Creare un gruppo aggiungere gli studenti e condividere gli audio creati.

Telegram e audio apprendimento

Perché usarlo?
Gli insegnanti possono condividere molto materiale con i propri alunni, senza lasciare la chat. Gli audio vengono creati dal testo. Questo velocizza il lavoro e rende ascoltabile il testo. Un alunno può ascoltarlo ovunque.

Perché usare un'applicazione per creare gli audio se esiste il tasto per registare sia su telegram e whatsapp? 


É vero, esiste il tasto per creare gli audio sia su telegram e whatsapp. Secondo il mio parere, usare il tasto di registrazione é utile se si gestiscono pochi contenuti.

Se la mole di informazioni é tanta, penso che l'applicazione Leggilo, fa risparmiare molto tempo. Basta anche aggiungere un testo di Wikipedia e il gioco é fatto. Si crea l'audio da condividere. L'unica aspetto che potrebbe dare fastidio é la voce metallica.
Trovo utile questa applicazione per condividere nozioni, concetti ed informazioni con i propri studenti.

L'insegnante sarà facilitato, perché potra comunicare con i propri alunni, notizie scrivendo e allo stesso tempo condividendo gli audio. La condivisione degli audio  permette la gestione più funzionale della chat. L'audio visivamente occupa meno spazio ma il contenuto da ascoltare rimane lo stesso rispetto al testo.
Consiglio l'applicazione, però mi rendo conto che possa non piacere a tutti. Fatemi sapere cosa ne pensate giu nei commenti.












Commenti

Post popolari in questo blog

Office 365 educational: Gratuito per docenti e studenti

Office 365, il software creato da microsoft, mette a disposizione delle scuole una versione gratuita.

L'iniziativa proposta da microsoft,prende in considerazione, le esigenze delle strutture scolastiche, che necessitano sempre di più di strumenti ludici per educare.

Gli istituti ed il personale docente possono richiedere, il software Office 365 educational gratuitamente.
Per effettuare la richiesta, basta inserire l'indirizzo mail dell'istituto dove si sta lavorando. L'indirizzo dovrà contenere l'url della scuola, non si possono usare account personali. Infatti, esistono alcuni requisiti da rispettare. La mail servirà per verificare, se l'insegnante lavora effettivamente nella scuola designata.

Il personale didattico può aderire, inserendo la mail dell'istituto nel format.
La richiesta verrà presa in carico e valutata entro qualche giorno o settimana.

Se la richiesta del docente venisse accettata. Il docente potrà usufruire, gratuitamente di office 365 edu…

Pedagogia come scienza: La pagina facebook di passione pedagogica

Una raccolta di risorse pedagogiche sulla pagina di passione pedagogica.
Chi ama la pedagogia, come scienza e cerca sempre nuovi spunti didattici, su come creare nuove attività pedagogiche, troverà la pagina di passione pedagogia entusiasmante.
Una pagina che raccoglie risorse, materiali visivi e multimediali, che trattano di pedagogia.
Una pedagogia intesa come scienza, che stimola il bambino sensorialmente.
L'apprendimento diventa dinamico, interattivo, colorato e sensoriale. Il gioco entra a far parte del processo formativo. I bambini apprendono giocando, senza perdere contatto con la loro natura innata. La stimolazione sensoriale permette al bambino, di crearsi un suo archivio emozionale. Che gli donerà una base sicura, utile nei momenti difficili, anche in età adulta. Le attività proposte dalla pagina, stimolano sia le soft skill e la percezione del bambino. Le bottiglie della calma, aiutano il bambino nei momenti di difficoltà. Mentre le attività per associazioni, introduco…

Learning apps: Crea la tua applicazione per i tuoi alunni

Learning apps, applicazione utile nel creare giochi interattivi e didattici per i propri studenti, la propria classe oppure per divertimento.

Facile ed intuitiva. Si possono trovare numerose applicazioni, divise per categorie. Se non trovate l'app desiderata, potete crearne una tutta vostra.

L'uso dell'applicazione learning apps, non richiede grandi capacità tecniche. L'applicazione é molto intuitiva e si usa facilmente.
Per creare un'applicazione, basta cliccare sul tasto crea app. Si aprirà una finestra, dove sono collocati diversi tamplate da usare. Si possono scegliere diverse tipologie di template, per creare giochi interattivi da usare in classe.
Questo é un esempio di gioco di memory card.

Vi consiglio la visione del video di App for prof. Nel video é possibile visionare tutte le funzionalità dell'applicativo. Potete trovare il video sul canale youtube del prof Luca Raina. Buon learning apps a tutti...