Passa ai contenuti principali

Apprendimento collaborativo: Playlist condivise su youtube

Apprendimento collaborativo con le playlist condivise.

Le playlist sono un ottimo strumento, per creare liste di video con argomenti comuni. Per aggiungere i video, basta cliccare sul pulsante aggiungi video alla playlist.



Possono essere usate da chiunque, ma assumono un ruolo di maggiore rilievo nella didattica.
Le playlist usate nella didattica possono coinvolgere gli alunni. Perché sono videolezioni proposte in un ambiente familiare.

Inoltre lo studente é abituato all'interattività del web e può gestirsi la lezione facilmente. Le playlist possono essere usate anche come ripasso, perché affrontano argomenti specifici.

Perché un insegnante dovrebbe usare le playlist condivise?

Per creare liste di video che richiamano le lezioni in classe. I video creati possono essere usati dai propri alunni oppure da utenti interessati all'argomento. L'insegnante, usando le playlist risparmierà tempo, nella creazione della lezione e potrà usarlo per creare attività di laboratorio in classe.
Le playlist in sé, sono un ottimo strumento, ma se vi dicessi che si possono creare collaborazioni fra insegnanti?

Apprendimento collaborativo youtube

Infatti da pochissimo, ho scoperto una funzionalità bellissima, le playlist condivise.

Quest'ultime permettono di scegliere i collaboratori da aggiungere alle proprie playlist. I collaboratori scelti potranno aggiungere video.

Ecco alcuni usi delle playlist condivise:



1)Creazioni lezioni condivise con le playlist.
Le lezioni possono contenere video-lezioni di più docenti della medesima materia.
Un esempio di una possibile collaborazione, due o tre insegnanti possono creare un canale con playlist condivise, di matematica, scienza, lettere, ecc.. Questo consentirà di creare canali didattici del medesimo argomento variegati, che spiegano argomenti simili con diversi approcci.
Insegnanti di matematica, che collaborano per creare una collezione di video, condivise sulla stessa playlist. Per rendere le lezioni più educative.

2)Gestione progetti scolastici con le playlist condivise.
Altre attività che si possono svolgere sono i progetti scolastici.
La gestione dei progetti con le playlist condivise diventa più semplice.

Come si possono organizzare?
L'insegnante gestirà il canale ed aggiungereà i gruppi di lavoro. Ogni gruppo avra in dotazione un propio canale youtube, che verra aggiunto alla playlist. Si sceglierà solo un canale per ogni gruppo, per rendere il progetto più gestibile. Saranno i ragazzi che sceglieranno su quale canale caricare il progetto.

3)Gruppi di lavoro con playlist condivise ed assegnazione openbadges.
Un altro uso che mi viene da condividere, la gestione di gruppi di lavoro. Organizzare gruppi di lavoro che condividono la stessa playlist e che possono postare i loro contenuti per arricchire il progetto.
I partecipanti potranno ricevere l'openbadges una volta terminato il progetto. L'openbadges può essere inserito nella playlist per creare contest su youtube.


Youtube contest openbadges

Questo é solo un esempio, immaginatevi che i video inseriti siano dei partecipanti ad un contest. Finito il contest, i partecipanti riceveranno l'openbadges guadagnato.

Quali sono i passi da seguire per aggiungere collaboratori alla playlist?


  1. Andare sulla pagina della playlist. Gestione video > Playlist.
  2. Accanto alla playlist cliccare su modifica
  3. Cliccare su condividi.
  4. Selezionare la casella "Consenti alle persone provviste di link di aggiungere video".
  5. Copiare il link unico alla tua playlist e condividilo con i collaboratori
Queste sono le indicazioni settate da google.



Cosa ne pensate dell'uso delle playlist nell'apprendimento?



Commenti

Post popolari in questo blog

Gioco con scratch per imparare nuove parole

Gioco con scratch per imparare nuove parole. Ricreare il gioco del nome,cose e città, modificandolo un po.


Questo gioco permette al bambino o bambini di rispondere alle domande della lettera selezionata.

https://scratch.mit.edu/projects/289086911/


Creare un ambiente coabitativo per senzatetto

Un ambiente coabitativo per persone che stanno affrontando un periodo non bello. Quanto sarebbe bello, se fosse garantito come diritto costituzionale un'abitazione per tutti. Oppure concedere a persone senza fissa dimora uffici in disuso, ma spesso la burocrazia blocca il sistema e l'umanità verso le persone. Allora mi é venuta un'idea, perché non proporre tramite raccolta fondi ed interagendo con le istituzioni, la creazione di un ambiente coabitativo per le persone che non si possono permettere un'abitazione?  Le soluzioni ci sono e possono essere di facile realizzazione. Si possono usare case di legno anche a buon mercato, tipo quella leroy merlin. Che solo a 500 euro,  garantirebbe nelle notti gelide invernali un riparo,  a chi necessita di una casa. Si potrebbero posizionare in un suolo pubblico, tramite consenso dei comuni ed installare le casette. Inserendo una casetta a mo di cucina ed una a mo di bagno. Mentre le altre potrebbero servire per dormire. In questa…

Ebook scratch per una didattica che sorprende e stupisce

Ebook gratuito su kindle unlimited Scratch per una didattica che sorprende ed incuriosisce.
Ho cercato di creare un piccolo ebook che può risultare utile per chi voglia usare scratch nella didattica. L'ebook é rilasciato sotto licenza creative commons.
L'unico vincolo l'accreditamento al sito openbadges.it




Scratch Per Una Didattica C... by on Scribd
Spero che il libro vi piaccia..



Se doveste trovare errori segnalatemeli..
A breve le schede del gioco scratch ..