Passa ai contenuti principali

Caccia al tesoro con credly e un lettore qrcode

La caccia al tesoro, é una dell'attività ludiche più belle da proporre agli alunni. 



Mette allegria, regala emozioni ed unisce la classe.
Anche se organizzarla in un micro ambiente, come la scuola non risulta semplice.

Io vi propongo un gioco, anzi una caccia al tesoro, che non necessita di grandi spazi.

Cosa serve per creare la nostra caccia al tesoro?
1)Qrcode associato all'openbadges
2)Applicazione che legge gli qrcode.
3)Indovinelli, enigmi da risolvere per passare alla tappa successiva.
4)Tanto entusiasmo

La caccia al tesoro per definirsi tale, necessita di un luogo ben definito e dei post-it da lasciare in giro. I post-it nel nostro caso conteranno un codice qrcode da scannerizzare. I bambini troveranno il codice, lo cattureranno e visioneranno la pagina del badges per risolvere l'enigma.

Questa caccia al tesoro può essere realizzata, grazie all'interazione fra due strumenti.


Il primo servizio Credly, consente di creare gli openbadges e di scaricarli anche in diversi formati. Il formato che ci interessa é
l'attestato con il qrcode.
Questo file permette di creare la nostra caccia al tesoro.

L'insegnante potrà creare gli openbadges, scaricare l'attestato con il qrcode e ritagliare la parte che serve. Volendo potrà aggiungere del testo(che consente ai ragazzi di raggiungere il prossimo codice).
Sarà a discrezione dell'insegnante, scegliere se inserire l'enigma nel post-it oppure nell'openbadges.

Come possiamo creare gli qrcode?
Possiamo usare quelli rilasciati da credly scaricando il formato certificato. Oppure creare il qrcode personale del link o dell'immagine che vogliamo aggiungere.


Se usate gli qrcode da credly.
Ecco l'esempio degli qrcode da stampare:
Riconoscimento qrcode gioco



Ogni qrcode dovrà essere trovato, tramite la risoluzione degli indizi. Una volta trovato, gli alunni dovranno usare l'applicazione, che legge i qrcode, per catturare l'openbadges.

Io ho usato come applicazione qrcode reader. Questa applicazione legge velocemente il qrcode e rimanda al link associato.
Ho fatto la prova e sono stata reindirizzata all'openbadges digitale.


L'applicazione usata da me, si può scaricare al seguente link .
Quest'applicazione, permette di visionare la cronologia, quindi si può tenere traccia dei badges catturati.
Se non dovesse piacere quest'app, ne esistono tante altre su google play store, fate la vostra scelta.



Premessa:
Nella caccia al tesoro potete usare qualsiasi altro strumento, che non siano gli openbadges. Potete usare questo metodo ed adattarli ad altri strumenti.
Se invece volete usate l'openbadges, potete seguire questi consigli per realizzare la vostra caccia al tesoro.

L'insegnante può scegliere:
1)se creare gli account a tutti gli alunni della classe.( sconsigliato)
2)se dividere la classe in gruppi e creare solo 4-5 account.
3) se creare un suo account, scaricare l'attestato con il qrcode. Farlo usare ai suoi alunni.
Avvertenza: Da accertarsi se credly mostra l'url anche da sloggati (da provare).
4)creare un qrcode personale, usando un servizio di terzi.
Questi servizi, permettono di creare i qrcode facilmente.
L'utente creerà il suo qrcode in pochissimi passi. Solitamente consentono di inserire il link o la risorsa.
Nel nostro caso, si dovrà inserire il link associato all'openbadge.
Per chi fosse interessato, potrà creare gli enigmi da risolvere, usando gli openbadges.


Fatemi sapere, cosa ne pensate della caccia al tesoro, usando i qrcode e gli openbadges.
Una volta finita la caccia al tesoro, tutti i bambini potranno ricevere gli openbadges.


Ovvio che questo é solo una possibile idea, magari questa idea non fa a caso vostro ma potrà sempre farvi venire un'altra idea.

Anzi scrivete giù se avete qualche consiglio, perplessità. 




Commenti

Post popolari in questo blog

Office 365 educational: Gratuito per docenti e studenti

Office 365, il software creato da microsoft, mette a disposizione delle scuole una versione gratuita.

L'iniziativa proposta da microsoft,prende in considerazione, le esigenze delle strutture scolastiche, che necessitano sempre di più di strumenti ludici per educare.

Gli istituti ed il personale docente possono richiedere, il software Office 365 educational gratuitamente.
Per effettuare la richiesta, basta inserire l'indirizzo mail dell'istituto dove si sta lavorando. L'indirizzo dovrà contenere l'url della scuola, non si possono usare account personali. Infatti, esistono alcuni requisiti da rispettare. La mail servirà per verificare, se l'insegnante lavora effettivamente nella scuola designata.

Il personale didattico può aderire, inserendo la mail dell'istituto nel format.
La richiesta verrà presa in carico e valutata entro qualche giorno o settimana.

Se la richiesta del docente venisse accettata. Il docente potrà usufruire, gratuitamente di office 365 edu…

Pedagogia come scienza: La pagina facebook di passione pedagogica

Una raccolta di risorse pedagogiche sulla pagina di passione pedagogica.
Chi ama la pedagogia, come scienza e cerca sempre nuovi spunti didattici, su come creare nuove attività pedagogiche, troverà la pagina di passione pedagogia entusiasmante.
Una pagina che raccoglie risorse, materiali visivi e multimediali, che trattano di pedagogia.
Una pedagogia intesa come scienza, che stimola il bambino sensorialmente.
L'apprendimento diventa dinamico, interattivo, colorato e sensoriale. Il gioco entra a far parte del processo formativo. I bambini apprendono giocando, senza perdere contatto con la loro natura innata. La stimolazione sensoriale permette al bambino, di crearsi un suo archivio emozionale. Che gli donerà una base sicura, utile nei momenti difficili, anche in età adulta. Le attività proposte dalla pagina, stimolano sia le soft skill e la percezione del bambino. Le bottiglie della calma, aiutano il bambino nei momenti di difficoltà. Mentre le attività per associazioni, introduco…

Learning apps: Crea la tua applicazione per i tuoi alunni

Learning apps, applicazione utile nel creare giochi interattivi e didattici per i propri studenti, la propria classe oppure per divertimento.

Facile ed intuitiva. Si possono trovare numerose applicazioni, divise per categorie. Se non trovate l'app desiderata, potete crearne una tutta vostra.

L'uso dell'applicazione learning apps, non richiede grandi capacità tecniche. L'applicazione é molto intuitiva e si usa facilmente.
Per creare un'applicazione, basta cliccare sul tasto crea app. Si aprirà una finestra, dove sono collocati diversi tamplate da usare. Si possono scegliere diverse tipologie di template, per creare giochi interattivi da usare in classe.
Questo é un esempio di gioco di memory card.

Vi consiglio la visione del video di App for prof. Nel video é possibile visionare tutte le funzionalità dell'applicativo. Potete trovare il video sul canale youtube del prof Luca Raina. Buon learning apps a tutti...