Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2019

Voi che fareste: Esperimento milgram?

Esperimento milgram, obbedire a tutto quello che altre persone dicono, soprattutto se autorità.
Esperimento sociale che mostra un'obbedienza cieca. Senza neanche porsi minimamente il problema. Se quello che sta facendo sia umano o no. Io sono contraria, all'obbedienza cieca, quella che in pratica si può riscontrare nei robot. Penso che in quanto essere umani dovremmo essere differenti agli automi. Oltre la ragione, siamo cuore, sentimenti. Ed io ho molto paura, di chi invece obbedisce ciecamente. Nell'esperimento si nota uno scarico di responsabilità fra l'autorità e chi compie l'azione. Entrambi si scaricano le responsabilità, ma dall'altra parte ci sono urla, grida ed implorazione. Una bella domanda da porsi sarebbe:Ma come mai succede questo?
Io la risposta non ce l'ho.
Ma sicuramente scatta qualcosa nella mente dell'uomo, che non riesce ad apporsi ad una persona che possiede un potere superiore a livello istituzionale. E questa penso sia la paura p…

Cado dalle nubi: Un film contro il razzismo

Cado dalle nubi, un film contro il razzismo. Leggendo il titolo, potreste storcene il naso. Ma il film cado dalle nubi, non é un film solo per qualche risata. Il film cado dalle nubi ci fa riflettere, su  dinamiche sociali che spesso non vengono prese in considerazione. E diciamolo, non di certo perché siamo un popolo di persone aperte mentalmente. Ma più che altro, perché alcuni argomenti, proprio non piacciono ai moralisti. Io parlo principalmente del sud italia, che poi in parte é anche la mia terra d'origine. Guai a parlare di alcuni argomenti. Qui, siamo nella terra che meglio non farsi sparlare.. anche andando contro le proprie idee oppure non supportando i familiari, se vanno contro all'opinione sociale. Un argomento, che ancora nutre molto censura e poca finta attenzione sociale, é l'omosessualità.  Quindi Zalone con il suo film ci ha fatto tutti fessi, soprattutto a noi meridioniali. Siamo andati a vedere un film, che tratta un argomento che nelle nostre terre vie…

Ragazzi che insegnano come i sogni e la passione sono linfa vitale

Sogni, passione spesso tenuti nel cassetto a fare la muffa. Tanto io non ci riuscirò mai, ecco la vocina che vi dice non tentarci neanche. Questa é la vocina che spesso molte persone sentono e che spesso pensano sia il loro destino. Ma voi lasciatela scorrere, piano piano si farà sempre più fioca. La passione ed i sogni quelli veri non vi lasceranno mai. Voi credete nei vostri sogni. Credeteci come hanno fatto i ragazzi, giovani vitali di of passion. Questi ragazzi sono riusciti a trasformare la loro passione in lavoro.  Penso che questo sia il sogno un po di tutti. Voi, prendeteli come esempio, l'italia necessita sempre di più di giovani che credono in loro stessi.
Sempre più giovani che fanno qualcosa di  diverso, che seguono il loro sentire. Non importa quale sia il vostro sogno ma cercatelo di realizzare ma non per diventare importanti. Ma per vivere ogni giorno con il sorriso, anche nei momenti che quel sorriso sa di fatica. Ma facendo quello che amate, le fatiche si faranno…

Esperimento condivido idee ma non mostro la faccia

Solitamente siamo abituati a campagne ci metto la faccia. Questa volta io invece propongo il contrario, ci metto le idee e non la faccia. Questo approccio é nato dall'esigenza di rispondere in modo attivo,  ad attacchi che mi sono giunti.
Sono stati un po pesanti ed allora ho voluto espormi: dicendo con fermezza che non comparirà, né il nome, né il cognome e continuerò a non mostrare la foto sul profilo del blog. Perché penso che a volte le sfide e le critiche necessitano di una risposta. Ma io sono dell'idea che la conoscenza vada condivisa. La conoscenza non necessita di muri, oppure di appartenere solo ad alcune persone. Ovvio, che quello che scrivo per qualcuno può essere anche la non conoscenza, ma questo dipende da molti fattori. Ed io non vorrei dilungarmi ancora su questa premessa. Voglio ritornare alla conoscenza, secondo me é più bella se condivisa. Alcune persone hanno asserito,  che io condividevo gli articoli per cercare approvazione sociale. Ma io non sono della…

Scuola tecnologica ma anche empatica

Una scuola tecnologica ed empatica.
Una scuola, dove i bisogni, le esigenze del bambino vengono messe al centro.
Dove l'alunno instauri un rapporto sincero, vero e divertente con l'insegnante. Che poi quest'ultimo, fungerà da guida che accompagnerà l'alunno nella sua evoluzione. Una scuola, che prenda in considerazione il bambino a 360°. Che stimoli le sue esigenze educative ma che lasci spazio alla sua espressione, anche delle contrarietà. Che aiuti l'alunno nelle scelte e che dia la possibilità di scegliere, di seguire alcune materie al posto di altre. Che integri la tecnologia, nella proposta formativa come implemento o come strumento educativo ma che non dimentichi l'aspetto umano. Che solo una persona può dare.Una scuola che permetta di far giocare i bambini e nello stesso tempo gli consenta di imparare. Che stimoli la motricità con la parte legata ai giochi puramente fisici e  la creatività con la creazione di giochi digitali interattivi. Insomma una scuo…

Una scuola umana:Riconosce i bisogni

I bambini piccole persone che vivono in una scuola pensata da grandi e per grandi. A volte, guardo la scuola, mi viene un po di tristezza. Una scuola che non aiuta né gli insegnanti né educa i bambini nel riconoscere i propri bisogni.
Ma esistono nella scuola, comunemente chiamate "standard", persone che la rendono speciale. Introducendo il loro amore e passione nella loro funzione. Sono i professori, che prima di essere insegnanti, sono persone. Quei insegnanti che pur stando in un contesto che non valorizza i bisogni degli alunni. Sviluppano loro stessi, un sistema che aiuta l'alunno a riconoscere i propri bisogni. Questo pensiero, é nato dalla visione di alcuni video dove alcuni insegnanti, prima di far entrare in classe gli alunni li accolgono. Ebbene si, accolgono i loro bambini che poi diventeranno gli adulti di un domani. Li accolgono, nel modo in cui gli alunni necessitano.
Abbracciandoli, se necessitano di un abbraccio. Dandogli una stretta di mano. Un cinque, …

Clicca sulle figure:Applicazione scratch

Animazioni su scratch che aiutano il bambino a riconoscere le figure e cliccarci sopra. Entrambe le applicazioni sono semplici da fare. La prima utilizza le variabili e  l'invio messaggi per attivare le domande. Mentre la seconda cambia sfondo ed attiva le domande. In entrambi i casi i bambini possono imparare i frutti od altri oggetti riconoscendo le figure. La voce darà l'informazione dell'oggetto da cliccare. Prima animazione:
https://scratch.mit.edu/projects/291127153
Seconda animazione:
https://scratch.mit.edu/projects/315967558/

Umanizziamo la tecnologia : aiutiamo le persone con la tecnologia

La tecnologia viene resa speciale dal cuore delle persone. La tecnologia in sé per se non é altro che processi, hardware, software, che cercano di rendere automatici alcuni processi, che prima venivano svolti dalle persone. Così sembra qualcosa di statico, freddo.. ma la tecnologia può dare valore aggiunto alle persone.. basta cambiare prospettiva.. guardare le potenzialità.. Non é difficile guardare il mondo e notare che mostra diverse problematiche sociali.. e lì, la tecnologia può essere d'aiuto, può essere utilizzata per aiutare la risoluzione dei problemi sociali..
Questo é l'aspetto che spesso viene accantonato dalle persone, la tecnologia può essere una affidabile amica.Non ci sono pozzi d'acqua in africa?
Si può creare un motore di ricerca che finanzia in parte la sua realizzazione...
Si verifica un terremoto in qualsiasi parte del mondo?
Si possono realizzare raccolte fondi per aiutare le persone che hanno subito il terremoto.. tutti usi ed impieghi che rendono l…