Passa ai contenuti principali

Cado dalle nubi: Un film contro il razzismo

Cado dalle nubi, un film contro il razzismo. Leggendo il titolo, potreste storcene il naso. Ma il film cado dalle nubi, non é un film solo per qualche risata. Il film cado dalle nubi ci fa riflettere, su  dinamiche sociali che spesso non vengono prese in considerazione. E diciamolo, non di certo perché siamo un popolo di persone aperte mentalmente. Ma più che altro, perché alcuni argomenti, proprio non piacciono ai moralisti. Io parlo principalmente del sud italia, che poi in parte é anche la mia terra d'origine. Guai a parlare di alcuni argomenti. Qui, siamo nella terra che meglio non farsi sparlare.. anche andando contro le proprie idee oppure non supportando i familiari, se vanno contro all'opinione sociale. Un argomento, che ancora nutre molto censura e poca finta attenzione sociale, é l'omosessualità.  Quindi Zalone con il suo film ci ha fatto tutti fessi, soprattutto a noi meridioniali. Siamo andati a vedere un film, che tratta un argomento che nelle nostre terre viene censurato. Grande zalone, ci voleva un comico che ponesse l'attenzione su una problematica sociale. Ma forse solo così, si può parlare di problemi, perché diciamolo il razzismo esiste . Perché la società lo ha spiegato bene, censurando l'omosessualità. Gli omosessuali avranno il loro spazio che gli doniamo. Ma che non includiamo all'interno del nostro contesto sociale, dicendo che la società non capirebbe.
Quindi secondo molte persone é meglio non dire dell'orientamento sessuale, se discordante all'approvazione sociale. Come se io, mi dovessi vergognare di essere eterosessuale.

É questo lo chiamate umanità? Vi sembra un comportamento che possa portare all'inclusione?
Vi sembra giusto far finta che gli omosessuali non esistano?
No, perché qui a differenza del nord si fa finta che l'omosessualità non esista.
Sembra quasi che le persone si vergognano ed io non lo trovo giusto.

Vi sembra normale, far finta che non esistano personaggi nel mondo reale, come quello, che zalone interpreta nel film? 

La cosa triste del film di zalone é che anche se  é un film comico, in fondo parla di una piaga  sociale. In Italia e penso anche  negli altri paesi non si può parlare dell'omosessualità. In italia, abbiamo chi vede gli omosessuali come persone malate. Un esempio, il convegno alla  famiglia ..

In russia la censura forzatissima. Nei paesi arabi può portarti pure alla morte. E nell'Occidente abbiamo la finta accettazione. Per adesso siamo riusciti ad accettare, un uomo di colore come presidente del più grande paese mondiale.

In un paese che si professa democratico. Immaginiamoci negli altri paesi che si definisco di destra oppure totalitaristi.

Adesso vedremo se riusciremo ad accettare una donna o un omosessuale come leader del paese più potente del mondo.

Io non so se vincerà prima la donna o l'omosessuale. La gara sarà ardua.
Ma quando succederà, potremmo dire che abbiamo fatto un passo avanti. Perché non importerà più ne il genere, e l'orientamento sessuale. Ma verranno prese in considerazione,  le idee, le opinione le motivazione e il voler un modo diverso.

Ma stiamo pur certi, che può esistere la parità dei diritti.
Vorrei sapere, se riusciremo mai a capire che prima di tutto, noi siamo essere umani. E non importa nient'altro per avere dei diritti.
I diritti necessitano di essere estesi a tutti. No alla censura, si all'educazione della diversità, vista come valore e come un possibile miglioramento sociale.

Integrazione. No esclusione, censura.

Commenti

Post popolari in questo blog

Office 365 educational: Gratuito per docenti e studenti

Office 365, il software creato da microsoft, mette a disposizione delle scuole una versione gratuita.

L'iniziativa proposta da microsoft,prende in considerazione, le esigenze delle strutture scolastiche, che necessitano sempre di più di strumenti ludici per educare.

Gli istituti ed il personale docente possono richiedere, il software Office 365 educational gratuitamente.
Per effettuare la richiesta, basta inserire l'indirizzo mail dell'istituto dove si sta lavorando. L'indirizzo dovrà contenere l'url della scuola, non si possono usare account personali. Infatti, esistono alcuni requisiti da rispettare. La mail servirà per verificare, se l'insegnante lavora effettivamente nella scuola designata.

Il personale didattico può aderire, inserendo la mail dell'istituto nel format.
La richiesta verrà presa in carico e valutata entro qualche giorno o settimana.

Se la richiesta del docente venisse accettata. Il docente potrà usufruire, gratuitamente di office 365 edu…

Learning apps: Crea la tua applicazione per i tuoi alunni

Learning apps, applicazione utile nel creare giochi interattivi e didattici per i propri studenti, la propria classe oppure per divertimento.

Facile ed intuitiva. Si possono trovare numerose applicazioni, divise per categorie. Se non trovate l'app desiderata, potete crearne una tutta vostra.

L'uso dell'applicazione learning apps, non richiede grandi capacità tecniche. L'applicazione é molto intuitiva e si usa facilmente.
Per creare un'applicazione, basta cliccare sul tasto crea app. Si aprirà una finestra, dove sono collocati diversi tamplate da usare. Si possono scegliere diverse tipologie di template, per creare giochi interattivi da usare in classe.
Questo é un esempio di gioco di memory card.

Vi consiglio la visione del video di App for prof. Nel video é possibile visionare tutte le funzionalità dell'applicativo. Potete trovare il video sul canale youtube del prof Luca Raina. Buon learning apps a tutti...

Lim collegate allo smartphone: Lezioni multimediali

L'uso della lim ha cambiato l'insegnamento, rendendolo più collaborativo ed interattivo. 
Queste lavagne permettono l'approfondimento di tanti argomenti, visionando risorse disponibili sul web.
Le lim si possono collegare sia con il pc che allo smartphone. Oggi, mi piacerebbe legarlo allo smartphone.

Come si possono collegare?
Le lim possono essere collegate tramite appositi dispositivi, come google cast o altri device più economici al proprio smartphone.
Questa sarebbe la soluzione più tranquilla per accedere ai contenuti del proprio smartphone con la Lim.
In questa maniera si possono creare lezioni con le applicazioni installate sul telefonino.

Per chi vuole smanettare, esiste una via più economica ma un po più insidiosa.
Come procedere?
Scaricando l'applicazione teamviewer quicksupport sul proprio smartphone.
Si può scaricare la versione per android da google play store. Ecco il link
Una volta scaricata procediamo con l'installazione e con il collegare i disposit…