Passa ai contenuti principali

Scuola tecnologica ma anche empatica

Una scuola tecnologica ed empatica.
Una scuola, dove i bisogni, le esigenze del bambino vengono messe al centro.
Dove l'alunno instauri un rapporto sincero, vero e divertente con l'insegnante. Che poi quest'ultimo, fungerà da guida che accompagnerà l'alunno nella sua evoluzione. Una scuola, che prenda in considerazione il bambino a 360°. Che stimoli le sue esigenze educative ma che lasci spazio alla sua espressione, anche delle contrarietà. Che aiuti l'alunno nelle scelte e che dia la possibilità di scegliere, di seguire alcune materie al posto di altre. Che integri la tecnologia, nella proposta formativa come implemento o come strumento educativo ma che non dimentichi l'aspetto umano. Che solo una persona può dare.

Una scuola che permetta di far giocare i bambini e nello stesso tempo gli consenta di imparare. Che stimoli la motricità con la parte legata ai giochi puramente fisici e  la creatività con la creazione di giochi digitali interattivi. Insomma una scuola per bimbi ma capace di  aiutare gli adulti ad essere buone guide per i più piccoli. Una scuola quindi che prende in considerazione le esigenze dei più piccoli ma che non trascuri il corpo docente. Perché sarà la felicità di quest'ultimo a fare la differenza per centinaia di alunni. Insegnanti felici per alunni felici.

Commenti

Post popolari in questo blog

Office 365 educational: Gratuito per docenti e studenti

Office 365, il software creato da microsoft, mette a disposizione delle scuole una versione gratuita.

L'iniziativa proposta da microsoft,prende in considerazione, le esigenze delle strutture scolastiche, che necessitano sempre di più di strumenti ludici per educare.

Gli istituti ed il personale docente possono richiedere, il software Office 365 educational gratuitamente.
Per effettuare la richiesta, basta inserire l'indirizzo mail dell'istituto dove si sta lavorando. L'indirizzo dovrà contenere l'url della scuola, non si possono usare account personali. Infatti, esistono alcuni requisiti da rispettare. La mail servirà per verificare, se l'insegnante lavora effettivamente nella scuola designata.

Il personale didattico può aderire, inserendo la mail dell'istituto nel format.
La richiesta verrà presa in carico e valutata entro qualche giorno o settimana.

Se la richiesta del docente venisse accettata. Il docente potrà usufruire, gratuitamente di office 365 edu…

Gioco con scratch per imparare nuove parole

Gioco con scratch per imparare nuove parole. Ricreare il gioco del nome,cose e città, modificandolo un po.


Questo gioco permette al bambino o bambini di rispondere alle domande della lettera selezionata.

https://scratch.mit.edu/projects/289086911/


Caccia al tesoro con credly e un lettore qrcode

La caccia al tesoro, é una dell'attività ludiche più belle da proporre agli alunni. 

Mette allegria, regala emozioni ed unisce la classe.
Anche se organizzarla in un micro ambiente, come la scuola non risulta semplice.

Io vi propongo un gioco, anzi una caccia al tesoro, che non necessita di grandi spazi.

Cosa serve per creare la nostra caccia al tesoro?
1)Qrcode associato all'openbadges
2)Applicazione che legge gli qrcode.
3)Indovinelli, enigmi da risolvere per passare alla tappa successiva.
4)Tanto entusiasmo

La caccia al tesoro per definirsi tale, necessita di un luogo ben definito e dei post-it da lasciare in giro. I post-it nel nostro caso conteranno un codice qrcode da scannerizzare. I bambini troveranno il codice, lo cattureranno e visioneranno la pagina del badges per risolvere l'enigma.

Questa caccia al tesoro può essere realizzata, grazie all'interazione fra due strumenti.


Il primo servizio Credly, consente di creare gli openbadges e di scaricarli anche in div…