Passa ai contenuti principali

Come creare lezioni con risorse creative commons e le playlist di youtube

Le lezioni online, sono diventate molto comuni, nel mondo digitale ed hanno cambiato il concetto d'insegnamento, rendendolo dinamico ed interattivo.


Vengono chiamati con i più svariati nomi, moocs, corsi o webinar. Ogni lezione può essere personalizzata e può garantire un maggiore approfondimento degli argomenti.

Quali sono le differenze fra i corsi online?
I moocs sono corsi erogati che prevedono una registrazione e l'alunno li gestisce autonomamente.
I webinar sono corsi in diretta, che vengono visionati simultaneamente da più partecipanti.
L'obiettivo dei moocs e dei webinar ė lo stesso, entrambi sono nati per migliorare l'apprendimento e solitamente si occupano di formazione a 360 gradi.

Sono utili, nella formazione secondaria, perché aumentano l'interesse degli studenti, proponendo soluzioni alle problematiche scolastiche.

Molti studenti vengono stimolati, nel processo formativo perchė si sentono a loro agio. Come se la scuola, fosse entrata nel loro mondo, infatti gli insegnanti che usano i social nell'apprendimento, hanno un feedback positivo dai loro studenti.

A cosa servono i corsi online? 
Possono aiutare gli insegnanti nella gestione delle classi. Permettono alle persone più grandi, di seguire corsi gestendo, autonomamente il proprio tempo. Spesso sono usati, anche per la realizzazione di corsi, di aggiornamento per i docenti.

Come realizzare lezioni con risorse creative commons e la playlist?
I passi da seguire sono semplici, andate su youtube, effettuate la ricerca e filtratela in base alla licenza creative commons.
Una volta fatto ciò, potete creare le playlist cliccando sul video ed aggiungelo alla vostra playlist, oppure usare quella creata dal canale, dell'utente che ha inserito il materiale.

Aggiungendo la playlist, con filtro creative commons, troverete solo materiale privo dei diritti d'autore, facendo affidamento all'informazioni inserite.


Una volta fatto ciò, possiamo embeddare le playlist sul nostro sito, blogger.
I video della playlist scelta si caricheranno in automatico, per esempio ci sono 9 video, gli studenti o utenti visioneranno tutti entrambi i 9 video dallo stesso player.

Esempio possibile Lezione.

Descrizione lezione di addizione - Estratto wikipedia.

"L'addizione é una delle quattro operazioni fondamentali dell'aritmetica, insieme alla sottrazione, alla moltiplicazione e alla divisione. L'aggiunta di due numeri naturali può essere definita in termini insiemistici."


I video della playlist, sono stati creati da KhanAcademyItaliano, rilasciate sotto licenza creative commons.



Commenti

Post popolari in questo blog

Office 365 educational: Gratuito per docenti e studenti

Office 365, il software creato da microsoft, mette a disposizione delle scuole una versione gratuita.

L'iniziativa proposta da microsoft,prende in considerazione, le esigenze delle strutture scolastiche, che necessitano sempre di più di strumenti ludici per educare.

Gli istituti ed il personale docente possono richiedere, il software Office 365 educational gratuitamente.
Per effettuare la richiesta, basta inserire l'indirizzo mail dell'istituto dove si sta lavorando. L'indirizzo dovrà contenere l'url della scuola, non si possono usare account personali. Infatti, esistono alcuni requisiti da rispettare. La mail servirà per verificare, se l'insegnante lavora effettivamente nella scuola designata.

Il personale didattico può aderire, inserendo la mail dell'istituto nel format.
La richiesta verrà presa in carico e valutata entro qualche giorno o settimana.

Se la richiesta del docente venisse accettata. Il docente potrà usufruire, gratuitamente di office 365 edu…

Pedagogia come scienza: La pagina facebook di passione pedagogica

Una raccolta di risorse pedagogiche sulla pagina di passione pedagogica.
Chi ama la pedagogia, come scienza e cerca sempre nuovi spunti didattici, su come creare nuove attività pedagogiche, troverà la pagina di passione pedagogia entusiasmante.
Una pagina che raccoglie risorse, materiali visivi e multimediali, che trattano di pedagogia.
Una pedagogia intesa come scienza, che stimola il bambino sensorialmente.
L'apprendimento diventa dinamico, interattivo, colorato e sensoriale. Il gioco entra a far parte del processo formativo. I bambini apprendono giocando, senza perdere contatto con la loro natura innata. La stimolazione sensoriale permette al bambino, di crearsi un suo archivio emozionale. Che gli donerà una base sicura, utile nei momenti difficili, anche in età adulta. Le attività proposte dalla pagina, stimolano sia le soft skill e la percezione del bambino. Le bottiglie della calma, aiutano il bambino nei momenti di difficoltà. Mentre le attività per associazioni, introduco…

Learning apps: Crea la tua applicazione per i tuoi alunni

Learning apps, applicazione utile nel creare giochi interattivi e didattici per i propri studenti, la propria classe oppure per divertimento.

Facile ed intuitiva. Si possono trovare numerose applicazioni, divise per categorie. Se non trovate l'app desiderata, potete crearne una tutta vostra.

L'uso dell'applicazione learning apps, non richiede grandi capacità tecniche. L'applicazione é molto intuitiva e si usa facilmente.
Per creare un'applicazione, basta cliccare sul tasto crea app. Si aprirà una finestra, dove sono collocati diversi tamplate da usare. Si possono scegliere diverse tipologie di template, per creare giochi interattivi da usare in classe.
Questo é un esempio di gioco di memory card.

Vi consiglio la visione del video di App for prof. Nel video é possibile visionare tutte le funzionalità dell'applicativo. Potete trovare il video sul canale youtube del prof Luca Raina. Buon learning apps a tutti...