Passa ai contenuti principali

Creare progetti scolastici con gli openbadges

Creare progetti scolastici non é una pratica molto usata in Italia. 

Spesso nei film, notiamo nelle classi americane, che gli studenti si approcciano allo studio in modo differente.
Allora perché non integrare, anche nel nostro paese, i progetti in classe?

Penso sia utile, creare una classe, che non conosca nazionalità, che metta in primo piano l'alunno, garantendo il meglio. Dove non esiste un metodo italiano, uno americano ma il metodo migliore per gli studenti.
Usare le tecniche migliori italiane ed unirle all'apprendimento, basato sull'esperienza attiva. Da diversi anni, siamo in presenza di una didattica italiana, che cerca di trovare un nuovo approccio. Un esempio sono le comunita facebook di insegnanti 2.0 , imparare digitale che usano un approccio più interattivo e più sociale.

Partiamo da queste premesse, per creare una scuola, che integra allo studio classico  nuovi approcci didattici.

Iniziamo con il creare progetti tematici, che coinvolgono gli alunni. Scegliendo un tema che li possa interessare, tipo hikikomori, oppure la shoa, i fumetti interattivi e tanti altri argomenti. 


Come procedere?
Il progetto coinvolgerà tutta la classe per la sua realizzazione. L'insegnante proporra 4 tematiche e gli alunni sceglieranno tramite votazione democratica. Vince l'argomento che interessa gli alunni.

Una volta scelto l'argomento, la classe verrà divisa in gruppi di 4.
Gli alunni dovranno creare un progetto, che affronti la tematica selezionata.

 Le linee guida sono:

1) definire il piano progetto, tipo parte iniziale: testimonianza, descrizione progetto, parte intermedia: dati che avvalorano quanto detto, e poi le conclusioni con i ringraziamenti.
Gli studenti dovranno definire i ruoli nelle diverse aree della presentazione. Chi inizia la presentazione e cosi via.

2) definire chi gestira il gruppo, team leader.

3) ricerca, approfondimento e realizzazione coinvolgeranno tutti i partecipanti.

4) tutti i ragazzi, dovranno interagire nella presentazione del progetto, ognuno darà il suo personale contributo. Anche se il progetto sarà di tutti.

5) divertirsi e chiedere aiuto alla professoressa.

6) invitare persone, che possono aggiungere valore al progetto, come testimonianze o altri progetti alternativi (facoltativo).

La professoressa, sotto il consenso dei genitori degli alunni, creerà i video dei progetti, da inserire sui canali social sotto licenze creative commons.


Una volta finite le presentazioni dei progetti,  la professoressa assegnerà i badges a tutti i partecipanti.
Inoltrando un badges, a tutti gli studenti, quello legato alla tematica del progetto.
Gli studenti, riceveranno anche openbadges personali, che differiscono dalla funzione che svolgevano, all'interno del gruppo.

Team Leader
Gestione di un gruppo


Team Creativo


Lavorare in gruppo

Geek team
Gruppo tecnico

Un consiglio: 
Se realizzate tanti progetti in classe, sarebbe una buona pratica, variare i ruoli degli studenti nei progetti. Il sistema openbadges può aiutarvi nella gestione. 

Ogni studente dovrà ricevere tutti gli openbadges, quindi bisogna variare. Magari lo studente che preferisce un ruolo, può farlo due volte al mese, sempre se i suoi compagni sono d'accordo. Altrimenti la modifica dei ruoli, potrebbe portare maleumori nella classe. 

Buon progetto a tutti!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

Gioco con scratch per imparare nuove parole

Gioco con scratch per imparare nuove parole. Ricreare il gioco del nome,cose e città, modificandolo un po.


Questo gioco permette al bambino o bambini di rispondere alle domande della lettera selezionata.

https://scratch.mit.edu/projects/289086911/


Creare un ambiente coabitativo per senzatetto

Un ambiente coabitativo per persone che stanno affrontando un periodo non bello. Quanto sarebbe bello, se fosse garantito come diritto costituzionale un'abitazione per tutti. Oppure concedere a persone senza fissa dimora uffici in disuso, ma spesso la burocrazia blocca il sistema e l'umanità verso le persone. Allora mi é venuta un'idea, perché non proporre tramite raccolta fondi ed interagendo con le istituzioni, la creazione di un ambiente coabitativo per le persone che non si possono permettere un'abitazione?  Le soluzioni ci sono e possono essere di facile realizzazione. Si possono usare case di legno anche a buon mercato, tipo quella leroy merlin. Che solo a 500 euro,  garantirebbe nelle notti gelide invernali un riparo,  a chi necessita di una casa. Si potrebbero posizionare in un suolo pubblico, tramite consenso dei comuni ed installare le casette. Inserendo una casetta a mo di cucina ed una a mo di bagno. Mentre le altre potrebbero servire per dormire. In questa…

Ebook scratch per una didattica che sorprende e stupisce

Ebook gratuito su kindle unlimited Scratch per una didattica che sorprende ed incuriosisce.
Ho cercato di creare un piccolo ebook che può risultare utile per chi voglia usare scratch nella didattica. L'ebook é rilasciato sotto licenza creative commons.
L'unico vincolo l'accreditamento al sito openbadges.it




Scratch Per Una Didattica C... by on Scribd
Spero che il libro vi piaccia..



Se doveste trovare errori segnalatemeli..
A breve le schede del gioco scratch ..