Passa ai contenuti principali

Creare un network di scuole con moodle tramite mnet


Creare un network di scuole, facendo comunicare i server degli istituti. L'amministratore del sistema dovrà, definire alcune funzioni, la prima di tutti attivare mnet.

Mnet, funzione di moodle che crea network di scuole.

Le scuole comunicano tramite i propri server, questa funzione permette di far comunicare le scuole, che hanno installato moodle o mahara nei loro server.


Attivando Mnet, si può scegliere, di fare interagire gli utenti di due o più scuole.

Gli studenti di una scuola, potranno accedere alle risorse dell'altra, o alle risorse che sono disponibili per loro.

MNet è un modo eccellente per le scuole che utilizzano Moodle per connettersi e condividere risorse tra loro.


Per sicurezza, la funzionalità MNet richiede che nei server siano installate le estensioni Curl e OpenSSL.
Per controllare se queste estensioni sono attive, oppure no, bisogna andare su:

Pannello amministratore> Server> Environment
Scorrete l'elenco e controllate se curl e openssl sono attivi, se non lo sono, attivatele.


Per aggiungere gli host esterni basta andare su:

Site administration > Network > Peers e Add host

Adesso non ci resta che settare l'autenticazione

Amministrazione sito> Plugin> Autenticazione> Gestisci autenticazione mnet


Una volta fatto ciò bisogna settare sso identity provider e sso service provider.Definere i ruoli e altri passaggi, che permettono la comunicazione sicura, fra le scuole.



Questo sistema é differente rispetto al discorso inerente la creazione delle due istante. 
La parte critica, nell'usare mnet, sarà la fase iniziale, perché si setteranno tutte le informazioni utili al suo funzionamento. 
Una volta creata la connessione ed impostate tutte le funzioni, gli utenti non avranno bisogno di collegarsi fisicamente, nell'altro istituto e gli amministratori non dovranno gestirli.
Il passaggio degli utenti,fra una piattaforma ed un'altra, sarà gestita dai permessi impostati nella fase iniziale. Ovvio che può essere sempre modificata :D. Vi lascio il link dei passaggi da svolgere per creare il vostro network di scuole.  Il personale tecnico, della vostra scuola vi ringranzierà, se proporrete questa soluzione (lol).






Commenti

Post popolari in questo blog

Office 365 educational: Gratuito per docenti e studenti

Office 365, il software creato da microsoft, mette a disposizione delle scuole una versione gratuita.

L'iniziativa proposta da microsoft,prende in considerazione, le esigenze delle strutture scolastiche, che necessitano sempre di più di strumenti ludici per educare.

Gli istituti ed il personale docente possono richiedere, il software Office 365 educational gratuitamente.
Per effettuare la richiesta, basta inserire l'indirizzo mail dell'istituto dove si sta lavorando. L'indirizzo dovrà contenere l'url della scuola, non si possono usare account personali. Infatti, esistono alcuni requisiti da rispettare. La mail servirà per verificare, se l'insegnante lavora effettivamente nella scuola designata.

Il personale didattico può aderire, inserendo la mail dell'istituto nel format.
La richiesta verrà presa in carico e valutata entro qualche giorno o settimana.

Se la richiesta del docente venisse accettata. Il docente potrà usufruire, gratuitamente di office 365 edu…

Gioco con scratch per imparare nuove parole

Gioco con scratch per imparare nuove parole. Ricreare il gioco del nome,cose e città, modificandolo un po.


Questo gioco permette al bambino o bambini di rispondere alle domande della lettera selezionata.

https://scratch.mit.edu/projects/289086911/


Caccia al tesoro con credly e un lettore qrcode

La caccia al tesoro, é una dell'attività ludiche più belle da proporre agli alunni. 

Mette allegria, regala emozioni ed unisce la classe.
Anche se organizzarla in un micro ambiente, come la scuola non risulta semplice.

Io vi propongo un gioco, anzi una caccia al tesoro, che non necessita di grandi spazi.

Cosa serve per creare la nostra caccia al tesoro?
1)Qrcode associato all'openbadges
2)Applicazione che legge gli qrcode.
3)Indovinelli, enigmi da risolvere per passare alla tappa successiva.
4)Tanto entusiasmo

La caccia al tesoro per definirsi tale, necessita di un luogo ben definito e dei post-it da lasciare in giro. I post-it nel nostro caso conteranno un codice qrcode da scannerizzare. I bambini troveranno il codice, lo cattureranno e visioneranno la pagina del badges per risolvere l'enigma.

Questa caccia al tesoro può essere realizzata, grazie all'interazione fra due strumenti.


Il primo servizio Credly, consente di creare gli openbadges e di scaricarli anche in div…